MARCHE

CANTIANO E L’AMARENA DEI RE

Di
-
6 Novembre 2018

Un viaggio per le vie di Cantiano, alla scoperta di un piccolo frutto che in queste zone cresce spontaneamente, diventato l’icona di una terra contesa da secoli; ed è in questo borgo, incorniciato da splendidi scenari autunnali, che ci siamo ispirati per la ricerca dei prodotti. Ecco quindi il rosso delle amarene di Cantiano e le varie sfumature di biondo di una fresca birra artigianale.

CANTIANO

Un piccolo paese che sorge ai piedi del monte Catria, situato al confine tra Marche ed Umbria. Un borgo conteso per parecchi secoli data la sua elevata importanza militare. Costruito lungo la via Flaminia, svolse per molto tempo il ruolo di dogana. Oltre alle numerose chiese, Cantiano è famosa per Ugo, il dinosauro semiacquatico, di cui sono state rinvenute tracce solo in altri due siti al mondo, uno in Cina e l’altro, recentissimo, scoperto nel comune di Sirolo sempre nelle Marche. Possiamo ritrovare la riproduzione e la storia di questo dinosauro, visitando il museo di Cantiano. Durante il periodo pasquale, lungo le vie del paese viene celebrata la TURBA, cioè la rappresentazione del Venerdì Santo. A Cantiano trova l’ambiente perfetto, una pianta che ha reso celebre il paese in tutta Italia.

L’AMARENA DI CANTIANO

La visciola di Cantiano, ormai conosciuta da tutti come “amarena”, cresce spontanea in queste vallate. Noi siamo andati a trovare Roberto Bussotto, che trasforma queste visciole in prodotti di eccellenza.

Dopo la bella chiacchierata con Roberto, decidiamo di far tappa a Chiaserna per una merenda semplice con i prodotti del luogo, marmellata di visciole e pane di Chiaserna. Rinomato in tutta Italia, questo pane, si distingue per la sua leggerezza e freschezza nel tempo. L’ingrediente che lo rende particolare è l’acqua che sgorga pura dal Monte Catria, un elemento fondamentale anche per la produzione della birra del Catria. Come ci spiega Pietro, titolare del birrificio del Catria.

BIRRIFICIO DEL CATRIA

Dai confini delle Marche ci spostiamo nell’entroterra. Non perdetevi il prossimo articolo dove parleremo di Mondavio e i suoi prodotti.

TAGS
ARTICOLI SIMILI

LASCIA UN COMMENTO